In Evidenza

Home

Stampa

Successo dei congressi internazionali ESPRM e ISPRM

Scritto da Super User.

Tra la fine di Maggio e l'inizio di Giugno si sono svolti 2 importanti eventi internazionali: il congresso Europeo della European Society of Physical and Rehabilitation Medicine a Marsiglia e l'International Congress of Physical and Rehabilitation Medicine a Cancun (Messico).

Il bilancio della partecipazione attiva delle delegazioni Italiane in gran parte espressione diretta della SIMFER è stata molto positiva. Il successo più rilevante è stata l'elezione di Francesca Gimigliano al prestigioso ruolo di Segretario della International Society of PRM. In questa società, nei diversi comitati i fisiatri Italiani sono molto ben rappresentati (comitati ISPRM). Durante il congresso di Cancun è stato presentato il nuovo piano d'azione dell'OMS per la Disabilità e la riabilitazione dalla responsabile del DAR, Alana Officer che ha incontrato le diverse regioni mondiali per definire i criteri di implementazione del piano.

Anche a Marsiglia la rappresentanza italiana ha avuto un importante ruolo negli aspetti scientifici e organizzativi. Si sono sviluppati rapporti di collaborazione con i Colleghi francesi in particolare sulla riabilitazione dei traumi cranici. Gli specializzandi della scuola di Ancona sono stati premiati per il miglior studio universitario e come miglior poster con un altro lavoro.  All'interno della European Society è presente, come componente del comitato esecutivo Mauro Zampolini. Inoltre è stato eletto delgato dei membri individuali il Prof. Calogero Foti.

Interessante sono state le sessioni dedicate al Trauma cranico dove si è discusso della terapia dei disturbi comportamentali partendo dalle linee guida francesi sui disturbi del comportamento.

Stampa

UEMS Council a Cipro

Scritto da Mauro Zampolini.

Oggi 19 Ottobre 2012 è in corso a Larnaca (Cipro) la riunione generale dell'UEMS (Uniene Europea delle Specialistiche Mediche). Come Medicina Fisica e Riabilitazione siamo presenti: io come segretario generale della Sezione di Medicina Fisica e Riabilitazione e Nicolas Christodoulou come Presidente. Le diverse specialità sono organizzate in Section che si interessando degli indirizzi professionali della specifica specialità e il Board che si occupa della formazione degli specialisti. Uno dei punti in discussione è come queste componenti, ora unite in un unico gruppo, dovrebbere collaborare ed eventualmente dividersi. Un altro punto è costituito dalla cooperazione tra la section e il Board e le Società Scientifiche.

 

Stampa

La riabilitazione territoriale

Scritto da Super User.

La riabilitazione territoriale sta giustamente sempre piu’ affermandosi come parte determinante dei percorsi di presa in carico iniziati a livello ospedaliero.In un recente incontro, a Budapest nel mese di maggio del 2011, i Ministri della sanità della Comunità Europea hanno ribadito l’interesse di tutte le nazioni della CE ad implementare i percorsi territoriali in ambito di ricerca della salute e di una migliore qualità di vita.

In questo documento si vuole dare una traccia in cui muoversi nel prossimo futuro soprattutto nel settore della presa in carico della disabilità medio grave e cronicizzante a livello del territorio.Un aiuto a chi cerca quotidianamente di risolvere le problematiche legate alla cronicità.

Stampa

Comitato Esecutivo ESPRM

Scritto da Mauro Zampolini.

Questa mattina a Rotterdam si è svolto il comitato esecutivo del European Society of Physical and Rehabilitation Medicine. Si è discusso del successo del congresso Europeo tenutosi a Salonicco lo scorso Maggio. Si è discusso anche i come organizzare il reclutamento dei membri individuali. E' stato presentato un nuovo congresso europeo che si terrà in Francia nel 2014.

Le attività della società si vanno sempre più incrementando in vari campi, dallo sviluppo della ricerca e delle pubblicazione degli studi. Uno specifico comitato si propone la raccolta delle varie linee guida sviluppate sulla medicina fisica e riabilitazione. Questà attività sarà in cooperazione con l'UEMS in medicina fisica e riabilitazione che si riunirà in questi giorni sempre qui a Rotterdam per definire gli standard europei della riabilitazioni in termini di certificazione dei vari programmi, delle strutture e nella definizioni di documenti che definiscono le varie attività riabilitative. L'obiettivo finale è creare un ebook con i vari argomenti riabilitativi in modo da omogeneizzare le attività riabilitative in europa stabilendo standard ed interventi comuni e condivisi.